Con 30,1 milioni di linee mobili TIM e 12,1 milioni di collegamenti retail alla rete fissa, di cui 7 milioni broadband, a giugno 2015, è il principale gruppo ICT e il partner tecnologico dell’Italia digitale. All’estero il punto di forza è il Brasile dove TIM Brasil, con i suoi 74,6 milioni di clienti, è il secondo player del mercato.

L’innovazione è alla base della strategia del Gruppo e per lo sviluppo delle reti e tecnologie di nuova generazione, del cloud computing, dei Data Center, investirà 5 miliardi di euro nel triennio 2015-2017.

L’obiettivo per il 2017 è portare al 75% della popolazione l’ultrabroadband fisso (Fibra, NGN) e al 95% quello mobile (4G, LTE). Oggi, fibra e LTE raggiungono già rispettivamente il 37% e oltre l’80% della popolazione, la più estesa copertura nel Paese.

Il portafoglio comprende telecomunicazioni, internet, contenuti digitali, servizi cloud, piattaforme e soluzioni digitali, office and system solutions, per mettere a disposizione di tutti, consumatori, imprese e istituzioni, gli strumenti semplici e sicuri della nuova vita digitale.

Per essere connessi, sempre, dovunque e da qualsiasi mezzo, con servizi e contenuti digitali innovativi, oltre alle reti, una ampia scelta di device e applicazioni: smartphone, tablet, decoder, apps e cloud. E di contenuti: musica, libri, giochi, video ed molti altri contenuti premium, a partire dai grandi eventi sportivi, in costante aggiornamento. A semplificare la vita quotidiana nuove soluzioni: sistemi di pagamento elettronici, domotica, cartella clinica digitale e posta elettronica certificata per facilitare i rapporti con la sanità e la pubblica amministrazione, per la scuola lavagne multimediali e ambienti didattici web-based.

Per le imprese, soluzioni modulari e personalizzabili: piani tariffari convergenti, connettività ad alta velocità, un ampio set di applicazioni dalla gestione dati al controllo dei consumi energetici, piattaforme e soluzioni cloud evolute per la virtualizzazione di infrastrutture e applicazioni IT.

TIM Brasil conta 74,6 milioni di clienti ed una quota di mercato sulle linee del 26,4%. Anche in Brasile il focus è sullo sviluppo delle infrastrutture di nuova generazione, con un investimento di oltre 4 miliardi di euro entro il 2017.