Il nostro Museo come ben sapete in questo periodo, per l’emergenza Coronavirus, è chiuso al pubblico, e non sappiamo quando saremo nuovamente autorizzati e in grado di farlo tornare operativo; per compensare questa fase di inaccessibilità, abbiamo reso disponibile un tour virtuale interattivo a 360°, grazie al contributo di Fabrizio Pezzoli.

Recentemente siamo venuti a conoscenza di una speciale iniziativa, nata dalla fervida mente del giornalista e scrittore Gianluca Nicoletti, noto per i suoi apprezzatissimi podcast su Radio 24, che con il suo progetto-manifesto ‘Cervelli Ribelli‘ affronta il delicato tema dell’Autismo e della dis(abilità), raccontando la visione di chi affronta la società in un modo diverso, imprevedibile, cogliendo variabili normalmente invisibili ai sistemi di pensiero stabilizzati.

Da questo incontro, e soprattutto conoscendo personalmente Gianluca e suo figlio Tommy, è nata l’idea di aderire al suo progetto di un’Asta ‘charity’, alla quale chiunque avrebbe potuto partecipare, con la sola condizione di avere qualcosa di speciale, ribelle, particolare e unico da proporre. ‘Out of the Ordinary‘ è un evento dedicato a ciò che non è omologabile e dare valore a ciò che è ‘fuori dall’ordinario‘, un incontro di persone che, in maniera diversa, si sentono orgogliosamente bizzarre: non ordinarie nei gusti, nelle scelte estetiche, nell’approccio alla vita, nelle curiosità, nell’inestinguibile anelito alla leggerezza dei pensieri. Tutto è partito – ci spiega Nicoletti – da un’idea: provare a mettere all’asta i quadri di suo figlio Tommy, ragazzo artista con autismo; il connubio tra la  Fondazione Nicoletti, BF Gallery e la casa d’Aste Cambi ha concretizzato il progetto, al quale All About Apple partecipa con nove oggetti che fanno parte della Storia del Museo e di Apple stessa.

La nostra presenza all’Asta ‘Cervelli Ribelli‘ è un primo esperimento volto a far conoscere il Museo anche in questo ambito, poiché l’immagine di All About Apple ONLUS é quella di un Museo ‘vivo’, dinamico, e aperto a nuove esperienze. Parte delle eventuali vendite è previsto che venga destinato dalla Casa d’Aste al Museo, per cui chi partecipa all’asta aiuta indirettamente anche il Museo. Ricordiamo infatti che All About Apple, per la sua natura di associazione di volontariato ONLUS, in quasi 20 anni di attività ha sempre basato la propria sopravvivenza sulle proprie forze, senza alcuna forma di contributo esterno per le attività ordinarie.

L’impossibilità di aprire al pubblico e di ricavare introiti dalla bigliettazione, che sarà purtroppo assente per molti mesi, sta mettendo a rischio l’intero progetto. Il ricavato dell’Asta, come previsto dal nostro statuto, verrà utilizzato per il miglioramento e il sostentamento della sede espositiva e del magazzino, al fine di progredire qualitativamente nell’allestimento per il pubblico e continuare a garantire il mantenimento del materiale conservato, nonostante le avversità.

L‘Asta ‘Cervelli Ribelli – Out of Ordinary’ è aperta a tutti! Se volete aggiudicarvi un pezzo di storia di Apple, e indirettamente aiutare Tommy e il Museo Apple, andate sul sito Cambi Aste, registratevi e partecipate all’asta. Trovate informazioni utili sulle modalità a questa pagina.

Ricordiamo a tutti la possibilità di dare una mano alla missione del Museo con un contributo diretto, partendo dalla pagina delle donazioni economiche.

Le aziende che volessero dare un contributo finalizzato alla loro presenza sul sito del Museo possono contattarci al nostro indirizzo info@allaboutapple.com.

Leave a Reply